“L’animologo”: l’essenza più profonda del linguaggio è quella che ci connette al cuore

dalla redazione di di Sololibri.net – a cura di Francesco Coppola

Se i preti sono i medici spirituali dell’anima, ci vorrebbe, per la cura delle anime, anche un medico laico: l’animologo. O forse ci vorrebbe (basterebbe) un amico, come cantava Venditti qualche tempo fa: Giorgio, il protagonista del romanzo L’animologo di Antonia De Francesco, un amico sembra averlo trovato in Levante, mai conosciuto se non attraverso un carteggio che lo stesso intratteneva con la famiglia durante la Seconda guerra mondiale, mentre era al fronte, dove, per paradosso, si sentiva non più solo e sperduto del giovane protagonista del racconto.
[…]

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book