“Anime perse” di Claudia Jeraci: una scrittura ricca, precisa e uno stile fresco e accattivante

a cura della redazione di Storia di lettura quotidiana

È sempre molto bello quando un libro fantasy è capace di conquistarti; ancora più bello è quando il suddetto libro è stato scritto da un’autrice italiana che merita tutta l’attenzione di noi amanti del genere. Anime perse ha una trama originale, capace di conquistarvi con il suo giocare tra presente e passato attraverso continui flash back e sogni rivelatori della nostra protagonista. La scrittura della Jeraci è ricca, precisa e prolissa. Il suo stile è fresco e accattivante, per cui non ha davvero nulla da invidiare ad altre scrittrici più famose che prediligono questo genere. Il suo difatti è più un urban fantasy anche se poi abbiamo diversi riferimenti ad un passato che influenza le vicende che si svolgono in tempi odierni. Mi ha ricordato molto l’ambientazione e le atmosfere di Shadowhunters (saga che lessi parecchi anni fa ma che amai) e i protagonisti mi hanno un po’ richiamato ai suoi due protagonisti.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

Intervista a Claudia Jeraci, autrice del romanzo “Anime perse”

a cura della redazione di metisnews.it

Claudia è una giovane scrittrice di Gioiosa Ionica. Anime perse è il suo primo romanzo, pubblicato a ottobre 2020 dalla casa editrice Giovane Holden.
Si tratta di un fantasy ambientato in Irlanda e narra le vicende di Emily Walsh, adolescente introversa che frequenta la scuola di La Cross. La ragazza vive una vita tranquilla, divisa tra la famiglia amorevole e gli amici di sempre. Tuttavia, dietro la sua apparente serenità, si nasconde un animo inquieto, destinato a subire cambiamenti devastanti, capaci di stravolgerla completamente e di farle cambiare idea sul concetto di “bene” e “male”.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Anime perse” di Claudia Jeraci: pagine intense e appassionanti

a cura della redazione di Profumo di pagine scritte

La penna di Claudia Jeraci è intelligente e matura: sembra quasi di leggere uno di quei libri famosi in lungo e in largo. Non mancano i tratti cupi e misteriosi, un tocco di crudele suspense e di velata agonia che spingono il lettore ad attaccarsi alle pagine.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Anime perse” di Claudia Jeraci: un romanzo metafora della quotidianità

a cura della redazione di hermesmagazine.it

La storia, lunga circa 500 pagine, narra le vicende di Emily Walsh, adolescente introversa che frequenta la scuola di La Cross. Il romanzo è ambientato in Irlanda, nella città di Fethard. Emi ha un piccolo gruppo di amici suoi coetanei – John, Carlo, Nataly e Sam – con cui condivide gioie e dolori, come accade tipicamente alla sua età. Tuttavia, da qualche tempo sente il bisogno di estraniarsi dal mondo che la circonda e di ritirarsi nella sua bolla, in cui si sente al sicuro. La ragazza, che apparentemente vive una vita tranquilla e monotona, sta in realtà attraversando una fase di cambiamento molto importante, che le stravolgerà l’intera esistenza. Inizialmente, a turbarla sono solo gli incubi rincorrenti

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Anime perse” di Claudia Jeraci: i personaggi come tanti tasselli che compongono un quadro variegato tra realtà e fantasia

a cura della redazione di libriperdue.it

Emily è una giovane studentessa come tante. La sua vita trascorre tranquilla tra le giornate a scuola ed il tempo passato in compagnia del suo fidato gruppo di amici.
La sua quotidianità viene sconvolta quando inizia a sognare una donna misteriosa, un sogno, quasi un incubo, che la rende irrequieta e in costante agitazione.
Chi è quella donna? Costa sta cercando da Emily?

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Anime perse” di Claudia Jeraci: un romanzo per chi ama le atmosfere cupe

a cura della redazione di divoratricedilibri

…di questo romanzo ho apprezzato ampiamente l’originalità. Non ho mai letto niente del genere anche se sono consapevole dell’esistenza di questi sottogeneri del fantasy, quindi questo è stato un punto a favore del romanzo. Emily, dal suo primo incontro con il suo potere, rimane molto spaventata, spaventata dalla sua forza, da quello che a questo punto è in grado di fare, soprattutto perché non è più così tanto sicura di se e non sa se vuole davvero questo potere o no.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book