“Lo stato dei miei capelli in Oriente”: un romanzo che sprizza una vitalità contagiosa e necessaria

dalla redazione di Librinellaria.org

Un periodo a noi vicino, ma inesorabilmente distante dall’oggi, quando internet era un miraggio e i voli costavano un occhio della testa. Un viaggio in Thailandia era, di conseguenza, Il Viaggio, quello maiuscolo, quello che cambia l’esistenza, che urla al mondo l’urgenza di vita, di conoscenza. La voglia di rompere gli schemi. Il desiderio di arrendersi, di lasciarsi vivere, succeda quel che succede.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

Prendere coscienza della propria identità senza scendere a patti con gli altri

dalla redazione di Ale_lovebooks

Il romanzo ha la conformazione di un diario destrutturato in quanto ci sono molti pensieri e riflessioni della protagonista accompagnate da delle descrizioni, abbastanza dettagliate, di paesaggi, personaggi e quant’altro.
La nostra protagonista, infatti, come si farebbe se si scrivesse un diario, non ha filtri, ci confida quelli che sono i suoi pensieri facendo scalo tra passato e presente, tra quello che vorrebbe fare e dire e quello che effettivamente fa.
La protagonista e voce narrante è Tita, una ragazza che decide di fare un viaggio in Thailandia nel quale sarà accompagnata da Luisa, un personaggio che capirete essere la sua versione opposta.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

Ep. 9 Podcast Vitamina L: Tita Canta e “Lo stato dei miei capelli in Oriente”

Ascolta su Spreaker | Guarda e ascolta su Youtube | Ascolta su Spotify

Vitamina L raccoglie i contenuti degli Autori della casa editrice Giovane Holden Edizioni
Ogni lunedì alle ore 18 intervista a un Autore per parlare del suo libro e non solo.
L’Autore risponde, inoltre, anche a 5 domande tratte dal Questionario di Proust.

Per saperne di più…