Trasformare i punti deboli in punti di forza

dalla redazione di Blogdidattico

“Ciò che fa notte dentro di noi può lasciare stelle”  partendo da questa frase di Victor Hugo scritta nel suo ultimo romanzo Novantatré, Valeria Cipolli, autrice di La crepa preziosaespone una bellissima prefazione che introduce poesie profonde.
Estrapolando queste brevi righe è possibile capire il taglio che l’autrice vuole dare alla silloge poetica: “La sofferenza non solo ci è maestra di vita ma se vista dalla giusta prospettiva può lasciare una scia di stelle dentro di noi: sono i nostri punti di forza nati dai punti di sutura delle lacerazioni, le nostre cicatrici che si sono trasformate in arabeschi”. 
Questo libro va letto con uno sguardo positivo, proprio come fanno gli orientali, i quali riparano gli oggetti mettendo in risalto i punti di rottura, usando una particolare lacca dorata. Trasportando questo concetto alla profondità interiore di ognuno di noi ci porta a riflettere su un concetto chiave: trasformare i punti deboli in punti di forza.
[…]

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.