“Troppo buio per Agata”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

Troppo buio per Agata, Alberta Pungetti, Giovane Holden. Intrecciando abilmente diversi piani spaziali e temporali, il variegato e variopinto romanzo indaga due diversi misteri che Gabriel Gautier, personaggio assai riuscito, vignettista satirico di Antibes e aspirante detective che collabora col commissario Lorrain, attraversa con la propria curiosa e sagace umanità. Nelle acque vacanziere di Baratti, un’onda separa all’improvviso due ragazze bolognesi, due amiche molto legate, soprattutto dalla gelosia per lo stesso uomo, mentre d’altro canto, in un luogo ameno, quintessenza della neghittosa provincia borghese dall’apparenza idilliaca e dalla realtà torbida e turbinosa, una donna scompare d’improvviso, portando il protagonista oltretutto a riflettere sulla lacerante fragilità delle cose umane. Da non perdere.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.