“L’estate di Angela” di Giovanna Angela Parodi ci conduce per mano in un’epoca a noi vicina ma per certi versi lontanissima

dalla redazione di librinellaria.org – A cura di Laura Salvadori

Questo breve romanzo, poco più che un racconto, è una sorta di educazione sentimentale di una preadolescente, Angela, che conosciamo  durante l’estate del 1961.
Lungi dall’essere un diario, lontano anni luce dall’essere un racconto di giochi e di amicizia, “L’estate di Angela” descrive la genesi del passaggio dall’infanzia all’adolescenza della protagonista.
Tutto in questo romanzo, a ben vedere, è il riflesso di un passaggio. Quello della protagonista che attraverso le sue piccole esperienze quotidiane vive la metamorfosi del corpo e del suo sentirsi vivere. Quello del tempo, che pigramente si ostina a trascorrere e a palesare la necessità di acquisire nuovi comportamenti, nuove consapevolezze.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“In punta di piedi d’estate” di Emilia Giorgetti: una fantasmagoria di personaggi

a cura di Marisa Cecchetti – Tellusfolio

Ambientato alla fine della prima guerra mondiale in una villa di campagna circondata da campi, viti, olivi e giardini, il romanzo ha la durata di un’estate.
Dopo sei anni di assenza fa ritorno per le vacanze estive Gemma, grande amica di Elena, la proprietaria della villa. Si sono conosciute ai tempi lontani del collegio, ed ora Elena è la moglie di Giorgio e madre di sette figli.
Intorno alla famiglia ruota una serie di personaggi – familiari e servitù, contadini che lavorano nei campi della proprietà insieme alle loro famiglie e agli animali, il prete, i nobili di una villa vicina, ma soprattutto i parenti che arrivano in campagna per sfuggire all’afa estiva.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book