“O2. Ossigeno”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

O2. Ossigeno, Anna Martinenghi, Giovane Holden. Questo nostro tempo ci ha abituato alla sofferenza, al dolore inaspettato e incomprensibile, allo stravolgimento di ogni certezza, alla perdita di punti di riferimento: chi mai del resto solo tre anni fa avrebbe potuto anche semplicemente lontanamente immaginare una pandemia e un’invasione? Ma Anna Martinenghi, poetessa profonda e dalla voce teneramente indomita, ci invita a non lasciarci abbattere, a non cedere il passo alla sconfitta, ad accettare, per quanto possibile, i nostri limiti, a considerare che siamo parte della natura e non i suoi padroni, e che la poesia, come ossigeno, ci dà respiro, vita, forza, salute. Da leggere.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.