“Un gioco di specchi”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

Un gioco di specchi, Elisabetta Innocenti, Giovane Holden. Raccolta di racconti in cui si narrano vicende alternando i punti di vista dei protagonisti, che tramite le loro differenze compongono ciascuno per la sua parte il caleidoscopio della verità, universale proprio perché fatta di innumerevoli particolari, Un gioco di specchi, con abile stile, indaga, valicando i confini dei generi, la condizione umana in tutti i suoi colori e sapori, tra ripetizioni, agnizioni, e corrispondenze, l’amore, la fedeltà o il tradimento, così come l’accettazione o la ribellione verso le convenzioni sociali. Da leggere.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.