“Le notti dell’alchimista”: il Munaciello, uno spiritello deformato e malvagio…

dalla redazione di Fuliggine

Il giovane autore di cui sto parlando è Raffaele Longo, un avvocato appassionato di fantasy che ha svolto diversi studi su alcune figure storicamente esistite ma dimenticate nel tempo.
Protagonista del suo racconto è infatti Girolamo Chiaramonte, un alchimista siciliano del ‘500/’600, realmente esistito, famoso per il suo Elixir Vitae.
Nel racconto incontrerà una figura appartenente al folklore napoletano, il Munaciello, che si dice essere uno spiritello deformato e malvagio, che infesta le case per vendicarsi di coloro che lo hanno fatto soffrire in vita.
Personaggio, a mio parere, perfetto per la situazione che si crea con il protagonista e ben descritto nel suo essere dispettoso e cattivo, essenziale per una riflessione sulla società di quel tempo e di oggi.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Le notti dell’alchimista”: Tutto ha inizio in una fresca sera d’estate di fine sedicesimo secolo…

dalla redazione di Septem Literary

La prima cosa che ho fatto, quando ho iniziato a leggere questo libro, è stata cercare informazioni sul protagonista del romanzo, l’alchimista Girolamo Chiaramonte, personaggio realmente esistito, nato in Sicilia nel XVI sec. e trasferitosi successivamente a Napoli. In realtà ho trovato pochissime notizie, di lui si sa solamente che inventò un misterioso elisir con il quale compì per anni, incredibili guarigioni e le sue cure sono state documentate da medici, nobili, autorità varie, e pare funzionasse davvero!
Come spiegato nei suoi trattati e nei documenti d’epoca, il suo ritrovato era una mistura di quattro ingredienti segreti, di natura minerale, che chiamò Belzuar, con il nome di pietre magiche delle leggende, che guarivano da ogni male. Nel 1618 Chiaramonte ebbe il permesso dalle autorità messinesi di somministrare pubblicamente il suo farmaco, guarendo moltissime persone.
Dopo la sua morte, Girolamo Chiaramonte venne dimenticato e nessuno sentì più parlare del Belzuar…

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

Un racconto che profuma di incubi interiori e spettri esistenziali

dalla redazione di World of DarkSinfeno

Un racconto lungo piacevole e scorrevole, che porta con sé le trame di Madame Storia incastonate nelle suggestioni garantite dal folclore napoletano. Un racconto che profuma di incubi interiori e spettri esistenziali, che ho apprezzato per il suo essere fluido come un placido fiume. Da notare anche la buona commistione tra fantasia e ricercatezza di informazioni. Da scoprire e leggere in tutta la sua semplicità.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

Una dimensione dove reale e irreale camminano a braccetto

dalla redazione di Blogdidattico

Con uno stile fluido, l’autore riesce a trasportare in una dimensione dove reale e irreale camminano a braccetto.
Non sfugge la preparazione che ha esercitato per ricostruire luoghi e tempi.
Coinvolge, come attraverso le righe riesce a far compiere a ogni personaggio un viaggio introspettivo per arrivare ai sentimenti e alle emozioni che ognuno di loro prova.
Così come non passa inosservata la semplicità che dimostra per trasmettere il messaggio, davvero significativo, racchiuso nel libro.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book