“Gocce di vino su fogli bianchi”: l’autore esplora le profondità dell’animo umano

dalla redazione di libriperdue.it

Trentanove componimenti, trentanove piccoli ritratti di personalità differenti, caratteri variegati, viaggi interiori.
Un’analisi attenta su identità che vivono ai margini di una società nella quale predomina l’individualismo, l’incapacità di vivere nei panni altrui, mettendo in primo piano sé stessi e gli interessi della propria persona, senza empatia.
Uno sguardo attento su un mondo crudo e in bilico tra il vivere e il lasciarsi andare, in un moto eterno di indecisione e vigliaccheria, di possibilità e scelta.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Amor, c’ha nullo amato amar perdona” di Alessandra Casati: un piccolo, grande romanzo!

dalla redazione di ilsegnalibrodideborah

Attraverso le pagine del romanzo breve di Alessandra Casati, “Amor, c’ha nullo amato amar perdona”, edito da Giovane Holden Edizioni, ripercorriamo una celeberrima vicenda storica, l’amore che, alla fine del ‘200, ha unito Paolo Malatesta e Francesca da Polenta, ma attraverso gli occhi di Giovanni Malatesta, fratello di Paolo ma, soprattutto, marito di Francesca.
Questo punto di vista insolito permette al lettore di entrare in empatia con colui che ha ucciso la moglie e il fratello. Tra le righe traspaiono nettamente le difficoltà che ha affrontato nel corso della sua esistenza che lo hanno indotto al misfatto.
Già dalle prime pagine, si percepisce il senso di inferiorità che provava nei confronti del fratello più dotato; un’invidia latente, che a poco a poco prese corpo. Innamorato di una donna che non lo ricambiava con lo stesso amore, disprezzato dal padre per colpa delle sue menomazioni fisiche, stremato dall’eterno paragone con il fratello Paolo.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Requiem dal buio e dal frastuono” di Alessandro Izzi: una silloge che sublima il dolore e si ritrova ad osannare la vita

dalla redazione di artspecialday.com – A cura di Antonia De Francesco

La poesia di Alessandro Izzi custodisce un intento, che è poi il suo potere: sublima il dolore, parlando del lutto, e così si ritrova ad osannare la vita di chi resta. La silloge poetica dal titolo Requiem dal buio e dal frastuono (Giovane Holden Edizioni, 2020) – vincitore del premio nazionale Bukowski per la sezione poesie – è una vera e propria “celebrazione laica”.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book

“Se mi porti con te” di Marisa Cecchetti: poesia intensa, fatta di solitudini e abbandono

dalla redazione di ilsaltodellaquaglia.com – A cura di Giordano Lupi

Marisa Cecchetti è pisana di san Giuliano, scrive racconti e traduce, soprattutto è poetessa sensibile e colta. Ho avuto modo di apprezzare il suo Come di sola andata (Il Foglio) ma anche diverse opere precedenti uscite con Giovane Holden (Il tavolo anticoMi rotola il vento …) e con altri editori (Nonostante la rosa, Lietocollle). La breve raccolta Se mi porti con te (disponibile anche in e-book), affronta il tema della reclusione forzata, nei giorni del lockdown, quando fuori era primavera e noi dovevamo fingere di non saperlo.

Continua a leggere sul sito

Acquista il libro in versione cartacea o in versione e-book