“Modelle per Egon Schiele”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

La pornografia è solo nella testa di chi la vede…

Modelle per Egon Schiele, Gaetano Cinque, Giovane Holden. Wally, Edith, Gerti, e le tante donne senza nome e senza voce, ai margini dell’esistenza e della società, che Schiele, con la sua arte rivoluzionaria, ha reso immortali, incarnando lo Zeitgeist in un’epoca fragile, di mutamenti, mentre lo stato liberale, fragile ed effimero, sente già le sue radici tarlate dal vulnus del nazionalismo: lo Schiele di Cinque assurge al livello di eroe letterario tout court, e con prosa articolata e raffinata la dimensione biografica valica il confine del mero dato esistenziale per farsi ritratto intimo e simbolico.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.