Intervista a Jacopo Chiostri per il suo romanzo “Non è un caso”

a cura di teatrionline.com

Ci vuoi raccontare di cosa parla il tuo ultimo lavoro letterario?

Il libro – ‘Non è un caso’ (Giovane Holden editore, 2020) – si può correttamente definire un poliziesco, ha la struttura classica dei libri di ‘genere’ che, a pensarci bene, è la stessa da tremila anni, perché il riferimento è la struttura della tragedia greca, tre atti, colpi di scena, deviazioni sistematiche della storia per coinvolgere il lettore, disorientandolo. Da tempo però avvertivo l’esigenza di uscire dagli spazi, ristretti ed obbligati, di questo genere di letteratura il cui fine, per lo più, è l’intrattenimento, come è fin dai tempi di quei libri che Mondadori prese a pubblicare nel 1929 e il colore delle cui copertine, il giallo, in Italia e solo in Italia, ha dato il nome alla categoria.

continua a leggere sul sito

Acquista su www.giovaneholden.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.