“In nomine filii”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

In nomine filii, Ferdinando Balzarro, Giovane Holden. Non esiste potenza più feroce del desiderio, e il protagonista di questo libro lo sa assai bene, tanto che ne è letteralmente ossessionato. Più una donna gli appare proibita, più vuole che sia sua. Ma il suo compiacimento non è erotico, quantomeno non solo: è anzi soprattutto il soddisfacimento intellettuale quello che brama e ricerca, muovendosi come un equilibrista sul filo sottile di continue sollecitazioni, come se nulla lo eccitasse di più che il dileggio in spregio alle convenzioni, lo scandalo e l’eversione. Ma… Intrigante.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.