“Il cappello scarlatto”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

Il cappello scarlatto, Anna Paola Sanna, Giovane Holden. In una fredda notte di dicembre Roland Duprey è costretto a fuggire da Parigi, dopo aver ferito gravemente il suo più caro amico in un duello. Giunto a Marsiglia viene in contatto con esuli mazziniani, che si apprestano a raggiungere Roma. È infatti il gennaio del milleottocentoquarantanove e, dopo la fuga del Papa a Gaeta, nella città eterna sta per essere proclamata la Repubblica. Così… Intenso e ben ricostruito e caratterizzato.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.