“Gocce di vino su fogli bianchi”

Convenzionali

di Gabriele Ottaviani

La strada sembrava infinita…

Gocce di vino su fogli bianchi, Andrea Calugi, Giovane Holden. Con la finezza esemplare di un esegeta Andrea Calugi indaga la poliedricità multiforme dell’animo umano, in tutte le sue sfumature di colore, sfaccettature, contraddizioni e peculiarità, amalgamando dozzine di storie, che manifestano anche l’ampiezza mirabile della gamma di possibilità che la letteratura consente, attorno al racconto delle mille peripezie di Alessio Pisani, giovane scrittore che non manca di imbattersi pressoché a ogni piè sospinto con personaggi disillusi, sconfitti ma non domi, preda delle proprie passioni e delusioni. Da leggere.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.